Sesso, farne spesso fa bene soprattutto agli uomini

coppia felice

L’attività sessuale più frequente porta ad un maggiore godimento della vita negli uomini, ma non per le donne, per le quali sono più importanti i baci, le carezze e sentirsi emotivamente vicini al proprio partner.

In uno studio condotto su quasi 7.000 persone di età compresa tra i 50 e gli 89 anni in Inghilterra, i ricercatori hanno infatti potuto correlare l’attività sessuale autodichiarata nell’ultimo anno con un maggiore godimento della vita tra uomini e donne.

I dati, ottenuti dall’English Longitudinal Study of Aging, uno studio a lungo termine in corso sulla popolazione inglese di età superiore a 50 anni, ha permesso ai ricercatori di esaminare l’attività sessuale come un obiettivo modificabile nel benessere generale, che a sua volta è stato correlato a risultati positivi per la salute.

“Le ricerche precedenti hanno suggerito che i rapporti sessuali frequenti sono associati ad una serie di benefici per il benessere psicologico e fisiologico, come il miglioramento della qualità della vita e della salute mentale, e la riduzione del rischio di alcuni tipi di cancro e di eventi coronarici mortali”, ha detto il dottor Lee Smith, Reader in Exercise Medicine alla Anglia Ruskin University in un comunicato stampa.

Al di là dei benefici per uomini e donne, con gli uomini maggiormente beneficiari rispetto alle donne, incoraggiare gli anziani ad avere più attività sessuale può essere vantaggioso per il sistema sanitario.

“Promuovere il benessere in età avanzata è una priorità di salute pubblica….Se incoraggiare e sostenere le persone a continuare a godere di una vita sessuale sana in età avanzata aiuta a migliorare il loro benessere, ci potrebbero essere benefici sia per l’individuo che per la sostenibilità dei servizi sanitari”, ha affermato la dottoressa Sarah Jackson dell’UCL Institute of Epidemiology and Health Care in un comunicato stampa.

Gli autori riconoscono comunque che il tipo di studio da loro condotto – con questionari anonimi e autogestiti in un solo punto nel tempo – non permette loro di stabilire il sesso frequente come causa di maggiore godimento della vita, in quanto è anche possibile che coloro che amano di più la vita sono a loro volta più propensi a fare sesso.