Taglio capelli corti uomo

Per scoprire quali sono i taglio capelli corti uomo preferiti dalle donne, la tentazione di ricorrere alla re-visione delle principali sfilate sulle passerelle di moda più gettonate del mondo è molto semplice. Tuttavia, non basta: i taglio capelli uomo costituiscono un ventaglio dalle mille sfaccettature, e solamente un’approfondita analisi sulla singola persona potrà evidentemente permettere di giungere all’individuazione della migliore acconciatura, per tutte le occasioni.

Ad ogni modo, una tendenza sembra esserci: le rasature e le sfumature, con giochi di undercut e sidecut che nel corso degli ultimi anni hanno acquisito sempre maggiore importanza, fino a giungere alla consolidata odierna rilevanza. Effettivamente, è difficile dare torto agli uomini che hanno scelto di optare per tagli molto corti: si tratta infatti di stili che non necessitano di particolari cure e che possono pertanto adattarsi a un fai-da-te casalingo nella vita di tutti i giorni. Dunque, al di là delle età e degli stili, i tagli di capelli corti uomo e super corti sembrano essere il top per poter conservare un discreto fascino, con comodità e con ampie possibilità di personalizzazione.

Considerato che nella giungla di taglio capelli corti uomo c’è da perdersi, di seguito abbiamo avuto modo di selezionare quattro diverse alternative che avrete modo di approfondire e ponderare con cura (e non dimenticatevi di farci sapere che ne pensate!).

Taglio capelli corti uomo classici

Tagli capelli corti uomo classici

La prima alternativa non può che ricadere sui tagli corti “classici”. Si tratta, in altri termini, di stili che ricalcano quello che abbiamo avuto modo di vedere sulle passerelle degli ultimi anni, con una accorciata generale al proprio capo che tuttavia non sfora nella rasatura. Cercate di regolare la giusta lunghezza sulla base del vostro comfort, avendo cura di procedere a un super corto solamente se siete in grado di sostenere la regolarità del taglio, in linea con le fattezze del vostro viso.

Fate anche attenzione, in questo caso, al fai-da-te. Considerato che non dovreste esagerare con la rasatura, è richiesta un po’ di abilità nel predisporre le giuste sfumature. Evitate pertanto di fare dei “buchi” sulla vostra chioma, poiché a quel punto avrete ben poche possibilità di scelta, ricorrendo a un intervento tempestivo del parrucchiere che per poter ridare omogeneità al tutto dovrà necessariamente procedere con un’ulteriore accorciatina. Valutate infine la possibilità di unire un po’ di barba finto “trascurato”: il sex appeal ne guadagnerà in maniera vigorosa!

Taglio capelli corti uomo rasati

tagli capelli corti rasati uomo

Seconda alternativa è quella del “rasato a zero”. Un tempo al top soprattutto per gli uomini con problemi di calvizie, oggi è una scelta che viene adottata in maniera sempre più convinta anche da tutti quegli uomini che non hanno alcun pregiudizio di stempiatura & co., ma desiderano – attraverso tale acconciatura – essere sempre bene in ordine.

Ricordate sempre che questo genere di taglio estremo si adatta meglio agli uomini che hanno una testa simmetrica, e che i capelli a zero non sono adatti né a coloro che hanno un cranio molto spigoloso, e né a coloro che hanno le orecchie a punta o pronunciate: non avendo capelli, tutti questi tratti saranno estremamente visibili (un po’ come se aveste una lente di ingrandimento sulla nuca!).

Se desiderate fare una rasatura completa a casa, ricordate di tagliare i capelli fino a 1-3 centimetri di lunghezza e, successivamente, lasciare agire per qualche minuto una apposita schiuma da rasatura. A questo punto potrete procedere con il passare delicatamente il rasoio o una macchinetta per i capelli, seguendo sempre la direzione della crescita dei capelli (e non il contrario!). A seconda della velocità di ricrescita, sarà opportuno ripetere l’intera operazione ogni 10-15 giorni.

Taglio uomo asimmetrici

Tagli capelli corti uomo asimmetrici

Terza alternativa che vogliamo oggi proporvi è quella dei tagli asimmetrici. La scelta è sempre più preferita, soprattutto dalle giovani generazioni, che desiderano dare sfoggio alla propria creatività (e, di riflesso, a quella del proprio parrucchiere di maggiore fiducia!) attraverso un taglio che non passa certamente inosservato.

In alcuni casi i tagli asimmetrici vengono arricchiti con disegni e segni di varia natura. In questo caso, non possiamo che consigliarvi di agire con particolare attenzione, cercando di farvi consigliare da un buon hairstylist in relazione alla lunghezza e alla possibilità di arricchire effettivamente l’acconciatura con segni e altri elementi.

Considerato infine che il taglio gioca tutto sulle rasature e sui dettagli, dovrete altresì rassegnarvi a passare dal parrucchiere con una buona frequenza, visto e considerato che anche una minima ricrescita potrebbe rovinare tutti i vostri sforzi. La longevità di questi tagli non è dunque assicurata…

Taglio rasati ai lati

Tagli capelli corti uomo rasati ai lati

Dei sidecut e degli undercut abbiamo già parlato in sede di introduzione. Ebbene, tra i due quelli che stanno andando per la maggiore sono proprio i primi, praticamente perfetti per un discreto look metropolitano, e adattabili facilmente anche alle occasioni più casual.

Naturalmente, visto e considerato che le alternative non mancano di certo su tale fronte, dovreste essere abili nell’individuare – magari con un buon parrucchiere di fiducia al quale affidarvi – la migliore soluzione, che potrebbe spaziare da una classica rasatura laterale (in stile “marines”), con sfumatura molto corta, a tagli rasati che invece sono di chiara ispirazione ’80.

Ricordate sempre che la regola numero 1 è quella di lasciare i capelli più lunghi sulla sommità, potendo così ricreare un ciuffo che possa essere portato in maniera personalizzata in alto o all’indietro. Ricordate infine che il taglio va ripreso almeno una volta ogni due settimane, soprattutto se scegliete di adottare una sfumatura molto corta.

Detto ciò, abbiamo più volte osservato come i tagli corti di capelli uomo siano in grado di rappresentare un’infinità di sfumature e di alternative. Il nostro consiglio non può che essere quello di ragionare attentamente sui tagli al top del momento, andando a optare quello in grado di valorizzare al meglio i vostri punti di forza e, magari, nascondere qualche difettuccio estetico. Il vostro hairstylist è sempre dalla vostra parte: non dimenticatelo!

E voi che ne pensate? C’è qualche taglio che ritenete possa avere una marcia in più rispetto agli altri? Fatecelo sapere utilizzando lo spazio dei commenti!

Taglio capelli corti uomo, vantaggi e qualche accortezza!

Detto quanto precede, cerchiamo di compiere un ulteriore approfondimento nel mondo dei capelli corti. Se infatti ritenete che i capelli corti sia uno “standard” maschile, e che la loro adozione non sia proficua di particolari pericoli di stile, o ancora che i maschietti non siano sufficientemente attenti a quel che accade nella loro chioma, vi sbagliate di grosso. I capelli corti sono infatti spesso una scelta conseguente a un’attenta ponderazione, e mai come in questo momento è bene cercare di comprendere quale sia il look che può andare per la maggiore sulla base delle caratteristiche del singolo viso.

taglio capelli corti con ciuffo

Insomma, quella del taglio corto è una scelta che non viene affatto compiuta serenamente e senza patemi d’animo, soprattutto se l’uomo arriva al corto non in sede di periodica revisione mensile dal proprio barbiere di fiducia, quanto come un viaggio che lo conduce da un taglio medio e lungo. Anche i maschietti, insomma, hanno paura del cambiamento del loro aspetto, e spesso vivono questa fase come una forma di dilemma, a margine del quale vi è la paura di non piacersi, di non piacere alla partner, e di non comprendersi bene con il parrucchiere che effettuerà il taglio.

Come avvicinarsi, dunque, a un taglio corto “nuovo”? Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è sicuramente quello di non temere il cambiamento. Ogni cambiamento, compreso quello del proprio look, deve infatti essere considerato come un’esperienza positiva, da affrontare con entusiasmo e con determinazione. In aggiunta a ciò, vi suggeriamo di affrontare questo aspetto con particolare leggerezza: se infatti il risultato finale non dovesse essere di gradimento, non c’è di che preoccuparsi: per ogni cosa c’è rimedi, e dunque con qualche accortezza sarà possibile rimediare in breve tempo (e in ogni caso i capelli ricresceranno, no?).

taglio capelli corti militare

Dunque, veniamo alle fasi pratiche. Per poter ideare un nuovo taglio di capelli corti uomo, può essere utile soffermarsi sul primo e più importante elemento prioritario di valutazione: cercare di assecondare il proprio istinto e il proprio desiderio di sentirsi semplicemente più belli. Dunque, gli uomini dovrebbero pensare a cosa potrebbe essere meglio per loro e per il loro stile, ambendo a qualcosa di più per sé stessi, e non limitandosi a scegliere in maniera asettica lo stesso look da 30 anni, nella convinzione che oramai si sia consolidato in loro in maniera indissolubile e indelebile.

Un esercizio di stile, spesso molto efficace, potrebbe dunque essere quello di dare libero sfogo alla propria immaginazione, creando un’immagine di se stessi il più bella possibile. Per compiere tale esercizio, provate a fare delle ricerche sul web, o sui magazine di settore, raccogliendo quante più idee possibile su tutto ciò che vi piace: considerato che siamo quotidianamente bombardati dalle immagini di modelli, calciatori, cantanti e altri personaggi particolarmente in vista, che ripropongono decine di stili nuovi e rinnovati, siamo certi che non farete certamente grande fatica a individuare un look che vi può sembrare di gradimento, in linea con le vostre caratteristiche e con quelle che desiderate comunicare.

Fatto ciò, non vi resta che parlarne con il vostro parrucchiere di fiducia, dicendo lui che desiderate un cambiamento, e che risultato finale desiderate raggiungere. Create un rapporto diretto con lui, spiegandogli in maniera chiara e senza equivoci cosa vi piace e cosa non vi piace, e quali sono i rischi che non desiderate correre. Soffermatevi anche sulle immagini, dando dunque al parrucchiere quanti più elementi possibili per poter comprendere i vostri gusti e i vostri desideri. Se ritenete opportuno, citategli anche un modello di riferimento: in questo modo lo aiuterete a trovare la soluzione più adatta per voi.

taglio capelli corti semplice

Un ulteriore esercizio di stile che vi consigliamo di provare prima di darci un taglio, è quello di osservarvi con attenzione allo specchio. Cercate dunque di comprendere se il potenziale risultato finale potrebbe essere in linea con l’effetto desiderato. Se avete i capelli medi o lunghi, potrebbe essere d’aiuto tirare indietro i capelli con le mani, alzandoli e muovendoli fino a trovare la forma che vi convince di più. Una volta trovato il look che ritenete possa fare maggiormente al vostro caso, fissatelo nella mente, poiché vi sarà molto utile quando tornerete dal parrucchiere. La regola di massima è una sola: siate molto convinti su quello che desiderate raggiungere, poiché maggiore sarà la convinzione e maggiore sarà anche la possibilità di comunicare correttamente con il vostro parrucchiere.

Una volta che il taglio è stato dato, vi renderete conto di quanto possa essere semplice gestire i capelli. Il tutto, naturalmente, se l’operazione sopra anticipata è stata effettuata correttamente! In altri termini, se il parrucchiere è stato abile a ritagliare su di voi un look congruo con le vostre caratteristiche, sistemare la vostra chioma sarà un gioco da ragazzi. Se invece il taglio non è stato effettuato con i requisiti di cui sopra, è possibile che dobbiate lavorare un po’ più a lungo per individuare un look idoneo al vostro desiderio.

taglio capelli corti con ciuffo latelare

In linea di massima, i capelli corti sono più pettinabili di quelli medio o lunghi. Adattando le loro caratteristiche sarà possibile regalarsi un’immagine nuova e sempre in ordine, accentuando altresì il vostro carattere. I capelli corti in un uomo trasmettono sicurezza e vitalità, e siamo certi che possano essere abbinati a uno stile desiderato sia ambito professionale che in ambito personale.

E se il nuovo taglio non piace? Nessuna paura. Considerate anzitutto che i capelli crescono di circa un centimetro al mese, e che presto torneranno lunghi come prima, e modellabili in mille altri modi! Rimane comunque con voi la certezza di avere provato il cambiamento, e di aver in tal modo acquisito delle consapevolezze e delle esperienze che saranno di grande utilità per i prossimi passi.

Taglio capelli corti uomo: come “curarli”!

Taglio capelli uomo corti

Il taglio capelli uomo corti deve essere curato adeguatamente, esattamente come avviene per i più complessi stili di capelli femminili. Ma in che modo potersi prendere opportunamente cura del capello corto?

Per rispondere a tale domanda, bisogna tenere in considerazione che i tagli maschili – così come quelli femminili – è soggetto ad una lunga serie di fattori esterni e interni che possono nuocere al benessere del capello. E non si pensi che i fattori aggressivi siano di meno: gli uomini si tingono i capelli e utilizzano prodotti come (e a volte più!) delle donne. Dunque, lo stesso discorso che viene generalmente fatto per i capelli femminili, deve essere esteso anche ai maschili.

Fortunatamente, rispetto ai capelli lunghi, i capelli corti uomo sono certamente più facili da gestire e da domare. Una prima regola è quella di sfruttare la loro poca estensione per farli asciugare naturalmente, senza l’ausilio del phon, che con le sue calde temperature potrebbe stancare e stressare la chioma. Lavateli con prodotti ad hoc, specialmente nel caso di lavaggi frequenti, tamponateli con un asciugamano in microfibra senza “strapparli” e senza andare a danneggiare il cuoio capelluto con eccessivo vigore, e lasciali asciugare – fino a dove è possibile e consentito dal clima! – all’aria aperta.

Per quanto concerne la loro ulteriore cura quotidiana, evitate di utilizzare dei prodotti troppo aggressivi per il fissaggio: meglio prodotti naturali o un acconciatura che non preveda gel o lacche.

Per quanto infine riguarda la nutrizione, cercate di garantire la giusta idratazione al vostro organismo, e una dieta ricca di vitamine che possa irrobustire la chioma e renderla ancora più idealmente forte e solida. I benefici potranno vedersi fin dalle prime settimane di “revisione” delle vostre abitudini alimentari!

Taglio capelli corti uomo, ogni quanto tagliarli?

capelli-taglio-uomo-corti

Se avete adottato uno dei tanti taglio capelli corti uomo, e pensate di poter fare a meno di tornare dal parrucchiere nel breve termine, forse avete ragione. Ma non sempre è così. In altri termini, ogni quanto “val la pena” tagliare i propri capelli dal barbiere?

In primo luogo, tranne nelle ipotesi in cui decidiate di dare un taglio radicale e vi rasiate autonomamente i capelli, il barbiere dovrà rappresenterà il vostro punto di riferimento di stile. Un professionista che non solo andrà a tagliare i capelli secondo i vostri desideri, ma sarà un vero e proprio consulente di immagine: dunque, non temete di condividere con lui dubbi e desideri e, naturalmente, qualche perplessità. Domandategli altresì dei consigli e dei suggerimenti, perfino se è molto proattivo: la sua opinione è estremamente importante, come dovrebbero sapere tutti i nostri lettori e le nostre lettrici più attente.

Detto ciò, in linea di massima i taglio capelli corti uomo maschili vanno soggetti a un “refresh” nell’arco di 30-40 giorni. Molto dipenderà tuttavia dalle geometrie che avete ottenuto dall’ultima seduta dal parrucchiere: se le geometrie sono particolarmente complesse, o avete speso molto per poter ottenere grandi soddisfazioni da sidecut e undercut piuttosto ricercati, il timing di ritorno dal parrucchiere potrebbe essere accorciato.

Insomma, non esiste un vero e proprio momento ideale per poter tornare dal parrucchiere anche con un taglio capelli corti uomo, anche considerando il fatto che ogni “lunghezza” di ricrescita potrebbe idealmente essere gestita in maniera opportuna giocando proprio sul cambiamento. Fatevi pertanto un piccolo esame di coscienza: siete contenti del vostro look o volete cambiarlo? Se siete talmente soddisfatti che non desiderate che la vostra immagine sia ricollegata a un altro stile, non vi rimane altro da fare che mettervi di impegno, e programmare una frequente ritoccatina dal vostro parrucchiere!